I capi

Ogni capo esige un trattamento particolare.

Suits

Giacche :

stirate prima le maniche, poi il dorso, il davanti ed infine il collo. Se necessario usate un panno umido

Shirts

Camicie :

stirate nell’ordine il collo (tirandolo per appiattirlo e usando la punta del ferro per evitare grinze), il carré (infilando la spalla sulla punta dell’asse), i polsini, le maniche, il fronte ed infine il retro. Affinché restino in rilievo, le nervature vanno stirate al rovescio.

Skirts

Gonne :

stirate prima la fodera, poi la vita al rovescio ed infine il resto.

Trousers

Pantaloni :

stirate al rovescio le tasche e la vita. Girateli quindi sul dritto, fate combaciare le cuciture e stirate una gamba per volta frapponendo un telo di cotone per evitare di “lucidarli “.

Curtains

Tende :

stiratene dapprima la parte superiore, quindi, se non c’è nessuno che vi possa aiutare a tenere il tessuto teso, appoggiatelo alla spalliera di una o più sedie che allontanerete man mano che proseguite. Prima di iniziare, sistemate la scala vicino alla finestra: potrete così appendere subito le tende, senza che si sgualciscano.

Tablecloths

Tovaglie :

stirate a rovescio orli e ricami. Piegatele a metà e stiratele da ambo i lati, quindi piegatele ulteriormente senza passare il ferro sulle piegature. Se la tovaglia è rotonda stiratela man mano che la fate ruotare, piegatela poi a metà; quindi prendete le due estremità laterali e ripiegatele contemporaneamente verso il centro, in modo che formino un grande rettangolo.

Embroidery

Pizzi e ricami :

inamidateli poi puntateli al rovescio sulla coperta da stiro con gli spilli piuttosto ravvicinati, ridando loro la forma originale. Stirateli molto umidi e ripassate eventualmente il bordo dopo aver tolto gli spilli