Accras de morue

Accras de morue

  • Difficoltà della ricetta: Difficile
  • 0 of 5
  • Numero di persone: Fino a 8 persone

Far rinvenire il baccalà nell’acqua fredda per 24 ore (cambiando l'acqua 2 o 3 volte), poi togliere la pelle e le spine (attenzione: se si usa pesce fresco non è necessaria l’immersione in acqua fredda).

Mescolare la farina con il latte e l’uovo fino ad ottenere un impasto liscio, aggiungere il baccalà ridotto a pezzetti e regolare di condimento secondo il proprio gusto.
Scaldare l’olio a 160°C e una volta caldo prendere un cucchiaio di pastella e deporla nell’olio (grande come una frittella).

 Friggere l’accra finché non prende un bel colore dorato (4 o 5 minuti circa), sgocciolare e servire.

NOTA: in questa ricetta è possibile sostituire il baccalà con gamberetti cotti e sgusciati. In generale, in Martinica vengono serviti come aperitivo in piedi o come guarnizione nei sandwich.

Ingredienti

  • 500 g di baccalà (o altro pesce bianco fresco)
  • 250 g di farina
  • 20 cl di latte
  • 1 uovo
  • erba cipollina o cipolla antillese (cipollotto) 
  • peperoncino, sale e pepe quanto basta

Invia un commento

Altre ricette